Il sesso è questione di taglie? Chi può ricorrere al preservativo XL?

Misure e fantasia

I centimetri contano quasi solo prima del sesso

La lunghezza e la larghezza del pene sono da sempre simboli erotici che hanno colpito soprattutto la fantasia degli uomini. Durante gli ultimi anni, grazie alla caduta di molti tabù e alla diffusione dei video erotici, molte donne parlano apertamente dell’importanza dei centimetri. In realtà diversi studi dimostrano che solo nei casi estremi la differenza di grandezza è percepita dalle donne.

Insomma le misure contano più per la fantasia che per gli effetti fisici e come sappiamo l’aspetto psicologico conta tantissimo nel sesso. Per un uomo pensare di possedere un pene più grande della media fornisce una sicurezza che si trasforma in migliori prestazioni sessuali, mentre per la donna c’è l’eccitazione dovuta al pensare che davanti a sé ha un uomo fisicamente potente.

Quando le taglie contano davvero

Quali sono le misure che fanno la differenza?

Grazie alla diffusione dei film porno si ha la possibilità di confrontare il proprio pene o quello del proprio partner con molti altri in modo da farsi un’idea della grandezza. In realtà questo metodo risulta fuorviante in quanto gli attori porno sono solitamente scelti tra quelli che hanno le misure maggiori, così si rischia di pensare di essere minidotato! In realtà la zona erogena femminile è situata più o meno a 8 centimetri di profondità, quindi per capirne di più occorre rivolgersi ai dati scientifici. Emerge che solo 1 uomo su 10 ha il pene superiore ai 18 centimetri di lunghezza, ma davvero è l’unica misura utile? In realtà la larghezza rappresenta la variabile più importante in quanto determina la sensazione di pienezza che provoca al partner durante la penetrazione.

Buona parte dei peni hanno una circonferenza che va dai 12 ai 14 centimetri ma tutti gli altri hanno misure diversissime che impattano non solo sul piacere sessuale ma anche sulla indossabilità dei profilattici che rischiano di essere troppo larghi o troppo stretti con le conseguenze che sono facilmente immaginabili.

Non è certo un caso che i produttori di profilattici si siano concentrati più sulla circonferenza che sulla lunghezza.

Quando usare il profilattico XL

Fare attenzione a tutte le vostre misure

Nel momento in cui si vuole scegliere il profilattico adatto alle proprie dimensioni occorre concentrarsi su due elementi. Il primo è la corretta misurazione del proprio pene mentre l’altro è un’attenta lettura delle caratteristiche dei profilattici. Sul primo punto l’importante è misurare la lunghezza dalla base del pene in erezione e poi la circonferenza. Le confezioni dei profilattici e i siti dei produttori riportano le tabelle relative alle misure dei propri prodotti.

A volte invece della circonferenza è indicata la larghezza che corrisponde a poco meno della metà della stessa. Il preservativo XL è adatto per coloro che presentano una circonferenza tra i 135 e i 150 mm corrispondenti alla larghezza di 56-60 mm. Oltre siamo sulla misura XXL mentre al di sotto di queste misure ci si può sbizzarrire su tutti gli altri innumerevoli modelli. Si tratta di una tabella di massima, occorre sempre verificare le misure sulla confezione o nel sito dell’azienda in quanto spesso sotto la misura XL rientra anche la XXL e comunque ogni produttore presenta misure leggermente diverse sotto la voce XL.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *