Cock ring: l’anello ritardante Durex, la mia esperienza

Published by:

anelli fallici

Il disturbo dell’eiaculazione precoce è un problema molto comune nonostante se ne parli ancora troppo poco. Per molto tempo ho cercato un rimedio che potesse permettermi di assaporare al massimo un’esperienza sessuale senza però trovare mai sollievo, fino a quando non ho usato il cock ring della Durex.

Si tratta di un anello fallico ritardante che consente di prolungare l’erezione e dunque anche il rapporto sessuale.

Esistono diversi modelli di cock ring Durex, alcuni lisci, altri a palline, altri ancora con stimolatore perineale, ma a prescindere dalle preferenze personali, sono tutti estremamente confortevoli e soprattutto efficaci.

Il materiale siliconico anallergico con cui sono realizzati impedisce che si possano creare abrasioni da sfregamento, allergie localizzate sulla zona di inserimento o che possano risultare fastidiosi durante l’utilizzo.

Senza alcuna difficoltà si posizionano sul pene e assicurano un’erezione turgida e davvero duratura, che permette di godere appieno dei piaceri della sessualità. Continue reading

Sex toys: la mia prima volta con un giocattolo erotico

Published by:

sex toys per donna

Un giocattolo erotico per la futura sposa

La prima volta che sono entrata in un sexy shop sembrava di essere in un magico mondo dei sogni, dove ad essere venduti però erano i sogni per adulti. Con grande imbarazzo mi avvicinai al commesso mentre una pornostar con due seni giganti puntava l’artiglieria su di me, guardando meglio pubblicizzava degli anal toys; chiesi dei semplici accessori per una festa di addio al nubilato e in pochi secondi venni catapultata in un vortice di caramelle a forma di pene, cerchietti con organi sessuali saltellanti e, quelle che poi sceglierò, mutandine vibranti con telecomando. Continue reading

Quello che non sai sulle lesbiche e sul sesso saffico

Published by:

Lesbo

Il sesso tra donne, soprattutto nell’immaginario maschile, incanta e seduce. Attizza in modo quasi maniacale ed è un sogno: trovarsi in mezzo a due lesbiche, guardarle e magari anche partecipare ad una notte di sesso sfrenato tra donne.

Ma cerchiamo di rispondere a qualche curiosità sul sesso saffico:

Due lesbiche, a letto, che cosa fanno?

Beh, dipende sicuramente dai gusti e da quanto la coppia di donne è disinibita, un po’ come accade nelle coppie etero. Quindi in base all’intesa sessuale ci sarà del sesso orale, anale e ovviamente vaginale.

Sicuramente una parte importante del rapporto sessuale tra due donne è la masturbazione

C’è più intesa tra due donne?

Non è detto. Sostanzialmente funziona come nei rapporti etero. Si hanno gli stessi istinti, desideri e in fondo si rimorchia sempre con le stesse scuso e si finisce in un letto allo stesso modo come accade tra uomo e donna.

E’ vero che una delle due fa l’uomo?

Si tratta in sostanza di uno stereotipo n cui si crede che il rapporto lesbo ricalchi quello etero e che quindi una delle due donne si comporti da uomo. Certo, l’amore saffico fatto con uno strap-on o può far credere.

C’è sempre penetrazione?

Non è detto. La grande maggioranza delle donne può raggiungere l’orgasmo anche in totale assenza di penetrazione.

Dildo: i 5 modelli migliori

Published by:

dildo magnum

I dildo sono dei famosi giocattoli sessuali, spesso fatti a forma fallica, e dai materiali più diversi: gomma, plastica, silicone, e persino pyrex. Considerata l’enorme diffusione di questi oggetti nel mondo e la sua stragrande popolarità tra le donne, ecco qui una classifica dei dildo: i 5 modelli migliori.

  • I Dildo a forma di falli di grandi dimensioni

Ebbene, le dimensioni, specie nel campo del sesso e degli affini, sono sempre state un problema non da poco, facilmente risolvibile con questi semplici oggetti. I dildo a forma di falli grandi possono variare in basse alla grandezza del fallo che si ha in mente di acquistare, e vanno dai 20 cm circa e fino persino ai 45 centimetri. Il diametro di questi oggetti dipende poi dalla sua lunghezza, ma in genere si tiene sui 6cm. Per simulare il realismo di un rapporto sessuale, moltissimi produttori inseriscono insieme a questo anche dei testicoli, fatti dello stesso materiale del dildo. Inoltre, questi si dividono in quelli con l’uso prettamente vaginale, e quelli che possono essere usati sia vaginalmente che analmente. Il prezzo in genere varia a seconda della qualità del prodotto, delle sue dimensioni, e dell’azienda che lo ha prodotto. In genere però i prezzi vanno dai 25 euro di base e fino ai 100 euro per dei dildo di alta qualità.

  • I Dildo realistici

Sono spesso morbidi, fatti con un’accurata analisi dei minimi dettagli (tanto che moltissimi modelli hanno persino delle nervature venose intorno all’asta!) e sono utilizzati in tutto e per tutto per simulare un pene vero. A delle volte inoltre ricalcano perfettamente i falli dei famosi porno-attori, procurando alla donna la soddisfazione nel pensare di essere arrivata al pene di Rocco Siffredi (per esempio). Servendo a simulare in tutto e per tutto un’esperienza di sesso vero, il materiale più comune usato per produrli è una tipologia dura di gomma. D’altro canto danno anche l’impressione di contatto con la pelle naturale umana. Come per il modello precedente, anche qui il diametro e la lunghezza possono variare enormemente al variare del prezzo. Esistono dildo realistici lunghi circa 45 cm e grossi 6 cm di diametro, ed esistono dei dildo molto più brevi e sottili. Ce ne sono dunque di adatti a tutti i gusti. Anche qui il prezzo varia enormemente a seconda dell’azienda, poiché alcune aziende risultano essere più prestigiose di altre, della dimensione, del realismo del prodotto, e di molti altri fattori.

In genere il prezzo si aggira intorno ai 40 e gli 80 euro.

  • Dildo doppi

Come dice anche il nome stesso, è un modello di dildo “doppio”: questo significa che possono essere usate entrambe le estremità del dildo in qualità di glande. Generalmente viene usato dalle coppie lesbiche durante le proprie prestazioni sessuali. Il materiale generalmente più usato per produrre questo modello è il jelly trasparente. I dildo di questo tipo devono essere infatti flessibili e pieghevoli, per adattarsi alle varie esigenze delle donne che ne faranno uso. Anche se qui il realismo non viene posto alla prima posizione, molti marchi preferiscono aggiungere degli effetti naturali al dildo, come lo può per esempio essere la vibrazione. Questi modelli però costano molto di più rispetto ai modelli base, il prezzo dei quali varia dai 19 euro ai 40, a seconda del tipo, delle funzioni possibili, dell’azienda produttrice e così via. Anche per quanto riguarda questa tipologia, è possibile scegliere tra dimensioni estremamente variabili.

  • Dildo con forme varie

Oltre al dildo in modello “fallo”, esistono anche dei dildo molto diversi da quelli tradizionali e che ricalcano delle forme innovative. Sono così possibili dildo con delle palline trasparenti inserite sull’asta, volute per dare delle maggiori sensazioni alle donne durante la penetrazione. Oltre a questi si hanno le forme più varie e disparate: alcuni che ricalcano le forme delle “onde” del oceano, altri che con una piccola incurvatura centrale. Ci sono poi dildo che si illuminano per via di una lampadina interiore, e il materiale per costruirli può essere il più disparato: coperti in lattice, fatti con il jelly trasparente, dildo fosforescenti e tantissimi altri pensati per ogni gusto e ogni necessità. Infine, questo tipo di dildo include anche i famosi dildo fatti a “mais”: con un’asta centrale, qundi, ricoperti di piccole palline spigolose, atte a sollecitare le membrane intra-vaginali.

  • Infine ci sono i dildo anali

Nel confronto con gli altri, i dildo per l’uso anale hanno una forma molto diversa che per niente ricalca quella di un fallo maschile. Sono più simili alla punta di una freccia, a un coltello, o a un filo su cu vi sono infilate delle palline. Generalmente vengono prodotti in silicone colorato per non procurare danni alle membrane corporee anali (queste sono infatti molto irritabili). Come per gli altri modelli, anche di questi ce ne sono di dimensioni e tipi più disparati: lunghi e sottili, oppure brevi e robusti, per finire con dei dildo sia lunghi che con un diametro superiore alla media. Ce ne sono infine anche alcuni con il vibratore installato dentro, per regalare alla donna delle immense fitte di piacere una volta penetrato.

Il prezzo è tendenzialmente più basso rispetto al prezzo degli altri dildo, e varia dai 4 euro fino ai 50 euro a seconda dei fattori già citati in questa guida.

Ovviamente, la fantasia umana è riuscita a inventare moltissimi oggetti sessuali, atti a soddisfare le proprie fantasie. E di dildo, proprio per parlarne, ce ne sono davvero un’infinità: corti, lunghi, robusti, sottili, fosforescenti, vibranti, con delle luci o senza…

Non resta che scoprirli.

Milf cerca Scopamico per Solo Sesso

Published by:

2myb3mr

Sono Katia, 45 anni,insegnante di spinning di Milano sposata da 20 anni, 2 figli ormai maggiorenni. Sono sempre desiderosa di evadere dalla quotidinità e dalla routine della vita familiare. Alta 1,70, fisico che farebbe invidia ad una diciottenne, quinta di seno naturale e labbra carnose. Capelli biondi, lunghi e ricci, occhi color nocciola.
Sono una mamma moderna , sexy e molto porca. Mio marito ha 60 anni e sembra non importargli più del sesso, è sempre fuori per lavoro, soprattutto durante i week end.I miei figli vivono all’estero e mi ritrovo a casa tutta sola ad annoiarmi. Quando passeggio per Milano mi accorgo degli sguardi peccaminosi che si poggiano sui miei seni voluminosi e me ne compiaccio.Amo essere guardata e la cosa mi fa anche un po’ eccitare. Sono alla ricerca di uomini giovani, con almeno di 10 anni meno di me, stalloni vigorosi, per una bella puledra insaziabile. Se hai voglia di un’incontro con una donna esperta che apprezzi la tua inesperienza, hai trovato quella giusta. Sarai il mio perfetto toy boy.
Per il mio uomo, mi piace essere sempre ben curata. Inizio con un bel bagno con oli profumati, solitamente uso la rosa, metto una crema che renda la mia pelle liscia e setosa. Indosso un intimo chiaro, solitamente pizzo bianco e giarrettiera, un trucco sofisticato e un velo di profumo. Vesto in modo elegate, mai volgare, con scollature profonde, molte trasparenze che stuzzicano l’immaginazione e tacchi altri che rendano ancora più slanciata la mia figura.
Adoro ogni pratica sessuale, sono disinibita e pronta a nuove esperienza, ma la cosa che mi eccita di più è che io sia la tua mamma e tu il mio figlioletto da accudire ed educare. Hai voglia di essere il mio bambino ? Ecco allora cosa potrebbe succedere in uno dei nostri bollenti incontri.

Vorrei che ti abbandonassi ad assaporare una gustosa cena preparata da me, sebbene sia una sportiva, sono un’ottima cuoca e forchetta. Ti imboccherei delicatamente, vestita del solo grembiule, e nel mentre mi farei toccare il seno dalle tue mani. Con le mie mani allora inizierei a toccarti il cazzo fino a fartelo diventare duro. Mi toglierei il grembiule, così vedresti la mia figa carnosa e rasata. Verserei sulle tette il vino che precedentemente ho messo sul tavolo. Ora spingerei la tua faccia vero di me e te lo farei leccare. Dopo la cena, è ora del bagnetto e la mamma ti avrà preparto un bel bagno caldo in cui immergerti insieme a lei.
Mi siederei dietro di te, e , usando le mie tette, inizierei con il lavarti la schiena, passando le mie mani sul tuo torace e sul tuo cazzo che avvolgerò con le mie mani, masturbandolo. Sentirai il mio corpo liscio e caldo premere su di te.
Con te ancora seduto nella vasca, mi alzerei in piedi e poggerei la mia figa sulla tua testa. Tirandoti il collo indietro, ti inviterò a leccarmela e ad indugiare con la tua lingua fino in fondo. Finito il bagno ti condurrei in una delle camere dei miei figli e ti adagerei sul lettino a pancia in sù, così che tu possa vedermi toccare la figa mentre tu te lo prendi in mano. Affonderei prima un dito, poi due, poi tre e poi golosamente tutta la mano. Quando sarò bagnata e tu eccitato, con la lingua inizierei a fare movimenti circolari alternati da picchiettii sulla tua cappella fino a che la sentirò pulsare e fremere per la mia figa. Ora sarai eccitatissimo e la mamma vorrà premiarti. Mi senderò vicino a te, su un fianco e tu farai lo stesso in modo da guardarmi la schiena. Mi aprai lentamente il culo e mi chidereai il permesso di entrare nella mia figa bagnanta. Quando sareai dentro ti lascerò toccarmi i sensi grossi e tondi e inizierai a sbattermi fino a farmi urlare.

Sentirò in tuo cazzo crescere sempre di più a volermi fottermi sempre più violentemente. Starai quasi venendo e allora ti tirerei fuori e scorrerei con mio corpo fino a giù per farmi sporcare le tette con il tuo succo. Porterei le tette alla mia bocca mentre mi guardi e le leccheri fino all’ultima goccia di te.

Strapless dildo cos’è? Ecco tutti i dettagli

Published by:

strapless strap on

Straples dildo cos’è questo sex toy?

Gli strapless dildo sono dei sex toys indossabili senza il supporto dell’imbracatura tipica degli strap-on. Sono dotati di due estremità, una dalla forma di pene dedicata alla penetrazione del o della partner e una dalla forma ovale pensata per essere inserita all’interno del canale vaginale. Gli strapless dildo vengono sorretti dai muscoli pelvici delle donne che li indossano, senza, dunque, aver bisogno di alcuna cintura di sostegno.

Strapless dildo: sex toys per tutti

Questi moderni sex toys sono molto apprezzati sia dalle coppie etero che omosessuali: non c’è nessun sistema di supporto ingombrante, sono molto realistici e versatili, utilizzati sia per la penetrazione anale che vaginale. Date le sue caratteristiche, infatti, lo strapless dildo è la soluzione ideale sia praticare il pegging (quando la donna prova piacere a penetrare l’uomo con un fallo finto) nelle coppie eterosessuali, che per aggiungere un po’ di novità nei rapporti erotici tra due donne. Questi tipi di giocattoli erotici sono molto usati nelle coppie che vogliono inserire un po’ di pepe nella propria vita erotica, in quanto è tanto stimolante quanto sicuro: questi dildo possono sostituire pratiche pericolose ma molto comuni come il fisting (quando uno dei partner inserisce l’intero pugno nella vagina o nell’ano dell’altro) e l’utilizzo di dildo casalinghi (come ortaggi o altri oggetti non pensati per un uso sessuale). Gli strapless dildo sono infatti progettati appositamente per procurare piacere sessuale ad entrambi i partner senza alcun rischio di creare lesioni e irritazioni vaginali e anali, scongiurando inoltre il pericolo di aspirazione anale.

Le tipologie di strapless dildo

Esistono diversi tipi di strapless dildo, ognuno dalle caratteristiche differenti (colori, materiali, forme e dimensioni) ideali per soddisfare qualsiasi gusto. L’unica caratteristica che accomuna tutti questi tipi di dildo è il fatto che questi giocattoli sessuali sono in grado di stimolare contemporaneamente sia il partner attivo che quello passivo: questo fallo artificiale è dotato di due estremità, una più lunga (per penetrare il partner passivo) e una leggermente più corta (per stimolare la vagina della partner attiva). Alcune tipologie di strapless dildo hanno la caratteristica di avere questa estremità lievemente ricurva, qualità che permette di stimolare il punto G della partner attiva, provocandole così un piacere più intenso. Sul mercato sono disponibili inoltre strapless dildo dotati di un sistema interno vibrante removibile.
Le dimensioni sono molto varie, ma sicuramente le più comuni sono quelle che variano dai 20 ai 30 centimetri di lunghezza.

Usare gli strapless dildo in tutta sicurezza

Come nel caso di qualunque tipologia di sex toy, anche gli strapless dildo hanno bisogno di manutenzione, in modo da poter garantire l’igiene e la sicurezza di entrambi i suoi utilizzatori. È essenziale dunque usare alcuni accorgimenti per prevenire rischi come infezioni anali e vaginali e malattie sessualmente trasmissibili. Bisogna dunque ricordare che è essenziale fare attenzione a pulire adeguatamente il sextoys con acqua calda e detergente intimo, e a coprire entrambe le estremità con il preservativo. Prima dell’utilizzo, inoltre, è consigliabile lubrificare l’intero oggetto con un prodotto apposito per facilitare la penetrazione da entrambe le parti.

Sesso al primo appuntamento? Le donne grasse sono più propense

Published by:

Esattamente. Se stai cercando sesso al primo appuntamento c’è una cosa che bisogna assolutamente sapere, ovvero che le donne grasse sono più propense a darla via la priva volta che ci si incontra.

Non si tratta di una bufala o di un gossip ma è la verità emersa da un sondaggio effettuatao su diecimila inglesi e i risultati sono decisamente interessanti.

Come anticipato infatto, le donne che si considerano sovrappeso sono le più disponibili al sesso al primo appuntamento, un po’ come dire: “ogni lasciata è persa” e visto che sono riuscita ad ottenere un appuntamento allora perchè non terminarlo con la ciliegina sulla.. torta?

Il sondaggio mette il luce anche che rientra in questo profilo la donna poco sotto i 30 anni, separata e in sovrappeso, che beve poco ma che frequenta pubs e locali.

Le donne meno disponibili invece sarebbero quelle più avanti negli anni, dai 50 anni in su mentre tra gli uomini più disponibili a fare sesso con una donna appena incontrata ci sono gli uomini sposati (neanche tanto sorprendentemente)

Come intrattenere due relazioni di Sesso contemporaneamente

Published by:

In molti ci hanno provato, pensato o addirittura ci sono passati. Vivere e intrattenere due relazioni nello stesso momento non è un’impresa facile. Ma le possibilità di farcela senza impazzire ci sono.

Ok, non storcete il naso. È un dato di fatto che oggi alcuni uomini e donne decidano di portare avanti due (o più, per i temerari!) relazioni contemporaneamente.
Di certo la visione a due del rapporto di coppia non è riservata a tutti. Il tradizionalista dirà che l’amore è una faccenda a due, un gioco di esclusività, una scelta. Chi invece non si accontenta di una sola relazione può avere diverse motivazioni dalla sua parte. Motivazioni più o meno valide che vanno ricercate nella sua storia personale.

I buoni motivi per avere due relazioni simultanee

Cercate i buoni motivi? Ciascuno avrà i suoi. C’è chi crede che sia una situazione di comodo, un modo per assicurarsi la varietà in amore e a letto. Chi fa una scelta del genere, infatti, spesso vuole sentirsi più soddisfatto e ricevere amore da più parti, timoroso che se uno dei due rapporti dovesse fallire ci si può spostare sempre sull’altro.
C’è chi teme la solitudine, ma anche chi è attratto sessualmente da più persone e non ama la rinuncia. Poi ci sono i teorici del poliamore. Un vero movimento che coinvolge uomini e donne convinti che l’amore e la monogamia non vadano necessariamente d’accordo.

Secondo uno studio diretto dallo psichiatra e psicoanalista Pedro Horvat, pare sia realmente possibile amare due persone in contemporanea. Chi s’innamora di una seconda persona, infatti, può scoprire in lei aspetti che non trova nella prima e in questo modo riconoscere quel che di speciale ed unico è in entrambe.

Oggi sono in molti a credere che l’esclusività in amore sia un’utopia. L’amore, infatti, è un sentimento, e i sentimenti non vanno molto d’accordo con le regole, le razionalizzazioni e le limitazioni. Se non è innamoramento fulminante, è facile infatti che si possa provare attrazione anche per più di una persona, e decidere di portare avanti quel rapporto senza troncarne necessariamente un altro.
Anche Francesco Alberoni, il noto sociologo specialista in sesso&amore, riconosce che la relazione multipla è spesso una realtà soprattutto tra gli uomini, i quali tendono a vivere l’amore e il sesso come due dimensioni separate, autonome.

Conviene avere due relazioni contemporaneamente?

Due relazioni contemporaneamente si possono dunque intrattenere, ma non è sempre conveniente. Innanzitutto c’è il rischio di far soffrire due persone – se mai il piano celato alle ‘ignare vittime di turno’ dovesse venir scoperto – e la sofferenza si moltiplica soprattutto se di mezzo ci sono veri sentimenti.
In caso di rapporto unicamente a base di sesso, allora il discorso cambia. C’è chi è capace di cambiare donna/uomo ogni sera, figuriamo stare con due persone nello stesso momento!

La sincerità in tutti i casi è un buon lasciapassare. “Il triangolo non l’avevo considerato”, cantava Renato Zero. Ma se il triangolo è alla base di un comune accordo, se entrambi i nostri partner sanno  dell’altro, allora è sempre possibile tentare l’ardua strada della doppia relazione.

A voi la scelta.

Laura ha decido di dominarmi e mi ha fatto impazzire

Published by:

Trovare una donna che ti domini e che ti faccia provare una grande eccitazione è complesso oggi, ma non di certo impossibile: la mia esperienza con Laura è stata una di quelle che una persona si ricorda per tantissimo tempo.
Io sono un giovane che adora le donne e che, sotto sotto, adora anche essere sottomesso, in quanto l’eccitazione che si prova in questo frangente è incredibile.
Laura è una ragazza dai lunghi capelli rossi che sa il fatto suo, e che conosce benissimo tutte le tattiche che possono essere adottate per far provare ad un uomo un eccitamento incredibile.
Con lei, il piacere del sesso è sempre garantito: io la considero la mia padrona, visto che riesce ogni volta a dominarmi e questo mi fa impazzire dal piacere.
Un pomeriggio d’inverno, sia io che Laura eravamo liberi da impegni lavorativi e questo ci ha permesso di incontrarci senza alcun problema: quella sera la ricorderò come una delle più eccitanti di tutti i tempo.
Mi ricordo che mi presenta

i con un mazzo di fiori rossi, per ringraziare Laura della sua esistenza: appena li vide, la mia padrona inizialmente sorrise, e successivamente mi diede uno scappellotto sul volto, non appena entrai nella sua abitazione.
Questo perché una padrona deve essere sempre adorata anche con regali materiali, almeno questo è quello che la ragazza sostenne.
Mi trascinò dentro il salotto, ed io mi eccitai tantissimo nel vederla vestita in quel modo.
Calze velate, gonna cortissima nera e maglietta bianca a maniche lunghe: insomma, si trattava di una vera e propria bomba sexy, che solo a vederla faceva eccitare come non mai.
Detto questo, la mia dominatrice mi spogliò, lasciandomi solo in mutande e questo voleva dire una cosa sola: il rito della goduria e passione era appena iniziato.
La mia Laura si tolse subito le scarpe e ponendomi un piede nudo sul volto, subito mi disse che come schiavo il mio compito era quello di adorare ogni sua parte del corpo, partendo proprio dai piedi.
Decisi dunque di soddisfare le sue esigenze ed i desideri che la ragazza aveva.
Inizia a baciarle e assaporare quel soffice e piccolo piede, mentre con l’altro stuzzicava le mie parti intime, facendomi sentire eccitato come non mai.
La mia dominatrice ovviamente non si accontentava di questo piccolo preliminare, definito da lei come essenziale: mi prese per i capelli e, seduta su una sedia, mi passo il volto sulla sua natura.
Il profumo del sesso, accompagnato dal suo calore ovviamente mi fece esplodere dal piacere: la mia dominatrice mi chiese di farla godere, ed io ovviamente rispettai le sue voglie, cercando di sfiorarle leggermente il sesso con la bocca.
Vedevo che si contorceva dal piacere, e questo era dimostrato dalle sue gambe che si muovevano lentamente.
Laura mi prese per i capelli nuovamente dopo aver goduto per diversi minuti, e decide di spostare l’azione nella camera da letto, dove venni legato e colpito per diverse volte.
La ragazza mi cavalcò e diede qualche colpo al volto, per poi iniziare a strofinarsi sul mio corpo completamente nudo.
Mentre mi stuzzicava i capezzoli, sia con le mani che con la bocca, sentivo in me una forte voglia di avere un rapporto sessuale con lei.
Laura si spoglio lentamente e si girò di scatto, per iniziare a giocare con la sua bocca: la sua calda lingua passava su tutto il mio membro, mentre mi rimetteva il sesso sul mio volto, e lo spingeva con forza, quasi volesse soffocarmi dal piacere.
Si muoveva velocemente e giocava con la sua bocca, quando poi decise di aprire le gambe e di dominarmi letteralmente: le sue forti mani sui miei pettorali mi stringevano i muscoli, mentre lentamente si faceva penetrare e godeva.
Le piaceva quella sensazione di controllo totale, mentre io non potevo far altro che godere, mentre lei aumentava la velocità con la quale si faceva penetrare.
Godeva, si muoveva e mi colpiva: sentivo il suo cuore pulsare ed il suo sesso gonfiarsi, mentre i gemiti diventavano sempre più forti e continuativi.
La passione che metteva Laura era incredibile: le piaceva sentirlo dentro e muoversi velocemente, mentre gioiva e godeva dal piacere.
Dopo pochi minuti impazzii dal piacere, ed esplosi, mentre Laura, dopo essersi divertita a cavalcarmi, concluse il rapporto stimolandomi prima con mani e piedi, e poi con la sua calda bocca vogliosa.
Mi slegò subito dopo ed io, ancora sconvolto dal piacere e dalla goduria che la ragazza mi regalò, la ringraziai per l’ottimo rapporto: la dominatrice con un sorriso mi disse che la prossima volta sarebbe stato ancor più piacevole, visto che lei aveva goduto tantissimo e voleva godere ancora di più..

donna giapponese per sesso orale

Published by:

Ho sempre considerato le donne orientali più sensuali di quelle occidentali.
Hanno movenze delicate che richiamano i voli leggeri di una farfalla.
Sono anche state educate in una cultura diametralmente opposta alla nostra.
La donna in Giappone, per esempio, ha come sua massima espressione la Geisha.
Una donna completamente asservita dal suo uomo, che lo asseconda e lo accudisce come un re.

Ecco, io cerco una di queste eteree creature.

Con la quale passare del tempo a farmi viziare, che sia in grado di soddisfare le mie più strane richieste con un semplice cenno del capo.

La vorrei in kimono, stretta e legata da un drappo di stoffa così regale ma allo stesso tempo seducente mentre si muove ancheggiando verso di me.

Cerco una donna con gli occhi a mandorla, di un mondo lontano, affamata di quel tipo di desiderio che un ragazzo giovane come me può soddisfare.
In fondo ad alcune donne piace la sottomissione. Io cerco una mia personale leggiadra ed elegante schiava.

Voglio perdermi nel suo sguardo mentre mi solletica con la sua bocca. Non posso che morire dentro se penso alla sensazione di quegli occhi sottili e allungati che mi fissano mentre con la bocca da un piacere immenso al mio gioiello intimo e lei, accucciata ai miei piedi come conviene ad una vera geisha, ammicca e capisce ogni desiderio durante questi momenti di passione.

Ciò che cerco in una donna è nascosto dietro a sguardi di complicità. Grazie e malizia che si fondono in un continuo gioco di ruolo.
Non ci posso fare nulla, le occidentali mi soddisfano solo il necessario, mentre le giapponesi mi fanno del tutto morire.

Ho quasi 23 anni. Sono giovane ma non per questo inesperto.
Vivo già da solo e il mio lavoro mi permette anche lunghe pause durante le quali peccare e godere di una donna nella sua completezza.
Non voglio giovani ragazze coetanee.
Quelle sempre piene di complessi o inibizioni.
Cerco una donna sicura di sé al punto da poter diventare la mia bambola per qualche ora.
Se corrispondi a quanto amo e desidero ardentemente, non aspettare e non tergiversare troppo.
Ho così tanto da offrirti, fisicamente e mentalmente, che sento già fremere la voglia di conoscerti.
Senza impegno, solo una prova.
Certo, ci trovassimo bene insieme, si creasse la perfetta alchimia, non posso negare che potremmo anche iniziare qualcosa di più frequente. Ma senza promesse o false speranze.
Incontri fugaci o lunghe ore trascorse insieme, l’importante è avere il giusto tempo per godere entrambi della compagnia reciproca.

Contattami, aspetto la mia dama nipponica da sempre e non vedo l’ora di perdere i sensi tra le tue grinfie e le tue astute mosse ammaliatrici.